cucina giocattolo ikea _ main
Essere mamma Review e Preferiti

Cucina giocattolo Ikea Duktig, recensione | oggi cucina V

La cucina giocattolo Ikea era il regalo di Natale dei nonni per V.

 

Era da un po’ che V. giocava a cucinare:

prendeva dei piatti di carta, li appoggiava al tavolino da caffè e dopo un po’ arrivava porgendo un immaginario assaggio.

Quindi arrivati a Dicembre non avevamo dubbi.

 

Tuttavia essendo nel bel mezzo di un trasloco, abbiamo deciso di aspettare a montarla.

Le cose sono andate un filo per le lunghe e così ci siamo ritrovati a montare questa benedetta cucina giocattolo 3 settimane fa, praticamente a ridosso del suo compleanno, con ben 6 MESI di ritardo!!

Si! Siamo genitori orribili…

 

Ora che é finalmente li, bella e accessoriata a fare mostra di sé in camera di V, posso parlarvene e raccontarvi le nostre impressioni.

 
 

Cucina Giocattolo Ikea Duktig | l’unboxing

Aprendo la confezione, potreste essere presi da un secondo di sconforto.

Questa piccola cucina infatti è composta da tipo centordicimila pezzi con BEN SESSANTA VITI.

 

cucina giocattolo ikea _ img4
…SESSANTA viti signori, rendiamoci conto!

 

Quindi spedite all’estero i bambini, prendetevi spazio, il pomeriggio libero e anche un bel tranquillante.

 

Montarla non è complicato, ma ovviamente richiede parecchio tempo, quindi meglio partire con il piede giusto e mettere magari un po’ di musica.
Un avvitatore con la punta brugola potrebbe velocizzare di parecchio il processo.

 

All’incirca a metà vi verrà chiesto di agganciare un pezzo di metallo a L vicino al lavello.
Serve a fissare la cucina al muro.
Se non volete fissarla saltate lo step perché toglierlo una volta montata è impossibile.

 
 

Cucina Giocattolo Ikea Duktig | le caratteristiche

Oltre ad essere decisamente robusta e solida, la Duktig è una cucina giocattolo davvero ben fatta nella sua semplicità.

È composta da piano cottura, lavandino, forno, microonde, credenza, mensole e barra con ganci per gli accessori.

 

cucina giocattolo ikea _ img5

 

Il piano cottura elettrico ha “2 fuochi” che si illuminano (sono led, non scottano…), grazie a 4 batterie stilo – si QUATTRO… no comment.
Per fortuna si spengono da soli dopo un po’, così non dobbiamo preoccuparci di averli lasciati accesi a consumare inutilmente le pile.

 

Il lavandino ha la vaschetta in plastica amovibile: in questo modo è facile riempire e svuotare il contenuto nel caso si voglia utilizzare davvero dell’acqua.

 

Si può regolare a 2 altezze, il che la rende adatta anche a bambini un po’ più grandi.
In generale direi che per bimbi sotto gli 85cm è un po’ troppo alta comunque.
V è ormai 90cm ma riesce ad arrivare alle mensole e al microonde solo in punta di piedi.

 

cucina giocattolo ikea _ img2
 
 

Cucina Giocattolo Ikea Duktig | qualche pecca

Le maniglie sono un po’ bruttine, stonano davvero rispetto al resto della cucina.
Peccato perché non so quanto sia facile trovare delle alternative i cui buchi combacino con gli esistenti.

 

Il forno si apre lateralmente anziché verso il basso e non ci sono le manopole per regolare programma e temperatura.

 

Avrei previsto uno “schienale” così da salvaguardare il muro a cui è appoggiata.
Inoltre per via del battiscopa resta leggermente spostata dal muro e spesso cade qualcosa dietro.

 

È priva di accessori, quindi per poterci giocare meglio prevedere di dover acquistare qualcosa a parte.

 

cucina giocattolo ikea _ img1

 
 

Cucina Giocattolo Ikea Duktig | la nostra esperienza

Insieme alla cucina abbiamo acquistato un corredo minimo di accessori: cestini di frutta e verdura di stoffa, utensili e pentole.

Io mi sono fatta prendere la mano e ci ho aggiunto questo set di piatti, bicchieri e posate della kidkraft dai deliziosi colori pastello.

 

Così allestita, questa cucina giocattolo ci ha già regalato parecchie ore di divertimento (e qualche incidente di pipì dovuto all’eccessivo entusiasmo, ma di questo parleremo in un’altra occasione).

 

V ha assistito alla fase di montaggio, impaziente all’inizio e parecchio annoiata dopo circa 10 minuti.

Ma quando l’ha vista li, montata e accessoriata a dovere, le sono brillati gli occhi e ha cominciato a saltellare e ballare dalla gioia.

 

cucina giocattolo ikea _ img3

 

V adora tirare fuori tutto dagli sportelli, usare il microonde, cucinare, lavare i piatti, preparare il caffè al papà e agli amici.
Anche sollevare il lavandino per far cadere delle cose nel buco è un passatempo non indifferente.

 

Io adoro il fatto che sia un meraviglioso pezzo di arredamento, che si presta ad essere modificato, impreziosito e accessoriato con deliziosi complementi più o meno inutili ma bellissimi, con cui giocherò di nascosto 😛

 

Insomma, sembra destinata a durare, nel tempo e nel cuore di V. ❤

 

 

 

E voi?
Vi siete lasciati tentare da questa cucina giocattolo ikea?
Diteci la vostra opinione qui sotto nei commenti oppure alla nostra pagina Facebook!

 

Vuoi salvare questo articolo? Pinnalo sulla tua bacheca di Pinterest!

 

cucina giocattolo ikea _ pinterest

5 thoughts on “Cucina giocattolo Ikea Duktig, recensione | oggi cucina V”

  1. Ciao, intanto grazie per l’articolo hai chiarito molti miei dubbi. Volevo chiederti però una cosa, tu hai detto che lo sportello del forno si apre laterale e non frontale, ma sarebbe possibile modificare l’attacco dei perni (se si chiamano cosi) in modo che si apra frontale? Grazie

    1. Allora, come dicevo ad un’altra mamma su Facebook, probabilmente quelli di Ikea hanno eseguito dei test e notato che dal punto di vista della sicurezza, il forno ad apertura laterale è più sicuro.
      Le motivazioni che mi vengono in mente sono:
      – l’eventualità che il magnete, se è abbastanza leggero per essere aperto da un bambino, potrebbe non reggere il peso di uno sportello;
      – il fatto che aprendosi verso il basso, il bambino potrebbe tentare di salirci per raggiungere i ripiani (rischiando di cadere, spaccarlo, o peggio di tirarsi addosso tutta la cucina);
      – il fatto che lo sportello lasciato aperto lateralmente è più visibile rispetto a quello verso il basso, in cui invece rischia di inciampare.

      Per questo motivo, seppur non ami l’apertura laterale io personalmente ho deciso di non modificarla, anche se tecnicamente possibile.

      Ti lascio qui un link che mi ero conservata prima di fare queste riflessioni:
      http://sandpaperandsillyputty.blogspot.it/2013/04/whats-cooking-carson.html

      Spero di essere stata d’aiuto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *