marsupio-ergonomico-tula_main
Essere mamma Review e Preferiti

Marsupio ergonomico Tula | miglior marsupio ergonomico

Per quelle che, come me, sono troppo imbranate per la fascia, ma non vogliono rinunciare alla comodità del babywearing, il marsupio porta bebè è una validissima alternativa.

 

Ma i marsupi non sono tutti uguali.

 

Esistono marsupi anche di marchi costosi e affidabili, che purtroppo però non sono ergonomici, e costringono mamma e bimbo a posizioni scomode e innaturali che a lungo andare potrebbero creare problemi.

 

Il marsupio ergonomico ha invece delle caratteristiche specifiche per assecondare la postura naturale del bambino e per regolare e distribuire correttamente il carico in modo da non affaticare le spalle di chi lo indossa.

 

Fra i marsupi ergonomici più comuni, il Tula si distingue senza dubbio per il design estremamente curato (tantissime fantasie in costante aggiornamento).

[quick_offer]

Marsupio ergonomico Tula | i pro

    • Facile da indossare
      A differenza delle fasce per cui è necessario prenderci un po’ la mano, il marsupio Tula è facile da indossare e regolare già dalle prime volte

 

    • Anteriore o posteriore
      Può essere usato per trasportare il bebè davanti o sulla schiena.
      Tuttavia è raccomandabile usare la posizione “fronte mamma” fino ai 12 mesi, o finché:
      – il bambino non abbia raggiunto un controllo totale della parte superiore del corpo
      – non sia in grado di assumere e mantenere autonomamente la posizione seduta

 

    • Da 0 a 20 kg con un solo marsupio
      Il marsupio ergonomico Tula può essere usato così com’è dai 7 ai 20 kg.
      Prima, e fino a che il bambino non è in grado di assumere in modo confortevole la posizione corretta, si può utilizzare con l’apposito inserto neonati.
      Quando il bambino raggiunge un’altezza tale per cui il marsupio diventa “troppo corto” (ossia non è abbastanza lungo per reggere correttamente le ginocchia) basta acquistare l’estensione, venduta separatamente.
      Esiste tuttavia anche un marsupio Tula formato “toddler”, pensato per bimbi dopo l’anno, che va dagli 11 ai 27 kg

 

    • Il cappuccio
      Il marsupio ergonomico Tula è dotato di una sorta di cappuccio staccabile, per riparare il bebè da pioggia, sole e vento. Il cappuccio è perfetto anche per sorreggere la testa quando si addormenta e per regalare un po’ di privacy durante l’allattamento

 

    • La tasca portaoggetti
      Non enorme, ma sufficiente per portare il telefono, o delle salviette

 

    • 100% cotone Öko-Tex
      Quindi facile da lavare anche in lavatrice, traspirante e resistente

 

    • Pieghevole e facilmente trasportabile
      Anche se ovviamente, avendo cintura e spallacci imbottiti, l’ingombro è sostanzioso.

 

 

Marsupio ergonomico Tula | i contro

  • i bambini amano succhiare i bottoni di metallo dall’interno, sarebbe bello se fossero coperti
  • non è comodissimo per l’allattamento
  • è un po’ pesante d’estate

 

Marsupio ergonomico Tula | la mia esperienza

 

Prima che nascesse V ero fermamente convinta che avrei usato sempre la fascia.
Avevo scelto una fascia elastica, più morbida e più facile per una principiante come me.

Poi V è nata e con 35 gradi di media, e io mi sarei stracciata le vesti e strappata la pelle di dosso per un po’ di refrigerio.
L’ultima cosa che volevo fare al mondo era proprio imbalsamarmi in diversi strati di stoffa sintetica.

Quindi niente, fascia archiviata (salvo rare occasioni di necessità) fino a quando ormai V nella fascia elastica non ci stava più bene perché era troppo pesante.

Quando V ha compiuto 7 mesi ho deciso che era tempo di riprovarci, questa volta con qualcosa di più “pratico” e veloce da indossare/togliere.

Così ho scelto il marsupio ergonomico Tula, sia per le numerose recensioni positive, sia per l’estetica, che in effetti rispetto agli altri marsupi è decisamente più gradevole (anche se poi per poter coinvolgere anche il papà ho optato per un modello sobrio).

 

Da subito l’ho indossato con facilità e l’ho usato tantissimo.

 

Io e V abbiamo camminato e siamo state sui mezzi, abbiamo visto concerti, preso aerei e fatto spese.
Sempre con me, sempre nel marsupio. Ha condiviso con me esperienze da una posizione privilegiata “a distanza di baci”, e ha fatto lunghi e intensi pisolini.

Ci sono stati incidenti (un vomitino e qualche pipì), ma l’ho messa in lavatrice ed è tornata come nuova.

Dagli 8 ai 14 mesi abbiamo usato solo il marsupio per ogni nostra uscita. Da lì in poi V ha iniziato a camminare bene da sola quindi la usiamo soprattutto quando bisogna camminare molto oppure quando V si addormenta in macchina.
Nonostante V sia ormai 12kg il peso è ben distribuito quindi la porto comodamente anche per qualche ora.

Non ho mai provato l’inserto neonato, ma l’ho appena regalato ad una cara amica, e vi farò sapere cosa ne pensa.

Peccato solo, come dicevo, per i bottoni a pressione il cui retro non è nascosto con della stoffa, perché V adorava masticarli.
Per il resto, soddisfattissima, la consiglio a tutte!

 

3 thoughts on “Marsupio ergonomico Tula | miglior marsupio ergonomico”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *