come scegliere il seggiolone pappa_ titolo img (1)
Essere mamma

Come scegliere il seggiolone pappa | tipologie, caratteristiche e opinioni

Con l’avvicinarsi dello svezzamento, arriva anche il momento della scelta di un seggiolone.

Il seggiolone è quell’oggetto d’arredo che accompagnerà il vostro bambino nella scoperta del cibo, e poi successivamente gli permetterà di sedersi a tavola con i grandi.

Non c’è bisogno che vi dica che ne esistono modelli di tutti i tipi, per rispondere alle più disparate esigenze dei neo-genitori facendo oscillare il prezzo drammaticamente.

Tutto sta a comprendere quali siano queste esigenze, in modo da compiere una scelta oculata.

Ci sono molte cose da tenere in considerazione per scegliere il seggiolone pappa più adatto ed evitare di ritrovarsi un aggeggio costoso e inutile per casa.

 

 

Come scegliere il seggiolone pappa | Tipologie di seggioloni

 

come scegliere il seggiolone pappa_ikea antilop

Seggiolone standard – ( Ikea Antilop )

Un seggiolone standard ha un numero limitato di features.

Ad esempio l’altezza non è regolabile, il che implica che sia più prudente provarne l’altezza prima dell’acquisto.
Una seduta troppo bassa potrebbe infatti costringervi ad assumere posizioni errate, oppure potrebbe non essere adatto al vostro tavolo rendendolo inutilizzabile una volta tolto il vassoio.

I prezzi si aggirano intorno ai 30€, ma se ne trovano anche a meno (già a partire da 10€), come ad esempio il più famoso tra i seggioloni basic: l’Antilop IKEA.

I PRO: Economico, solitamente leggero, e facile da pulire.

I CONTRO: Gli accessori sono solitamente venduti a parte, spesso sprovvisti di poggiapiedi, non regolabili, spesso non pieghevoli.

 

Seggiolone modulare / multifunzione – ( Kinderkraft 3 in 1 / Peg Perego Tatamia)

Si tratta di un seggiolone che può avere diverse utilità.

Di solito può regolarsi altezza e inclinazione della seduta (passando da sdraietta a seggiolone).

Oppure è costituita da più pezzi, e la seduta può essere separata dalle gambe e agganciata direttamente ad una normale sedia come un alzasedia.

I PRO: più versatile, adatta ad un uso prolungato.

I CONTRO: più caro (anche molto), non sempre effettivamente svolgono al meglio entrambe le funzioni.

 

come scegliere il seggiolone pappa_ seggiolone evolutivo

Seggiolone evolutivo – (Stokke Tripp Trapp)

Il seggiolone evolutivo, solitamente di legno, prevede diverse posizioni della seduta in modo da crescere insieme al bambino, fino a diventare una vera e propria sedia.

I PRO: adatta ad un uso prolungato, più elegante

I CONTRO: decisamente più caro, piuttosto ingombrante.

 

 

Come scegliere il seggiolone pappa | i dettagli a cui fare attenzione

Misure: è necessario stabilire dove verrà posizionato, e lo spazio massimo che potrà occupare.
Se si opta per un seggiolone non regolabile in altezza, meglio verificare che sia compatibile con l’altezza del tavolo.

Vassoio: un vassoio che si possa staccare permette al bambino, ad un certo punto, di essere comodamente avvicinato al tavolo.
In alcuni casi il vassoio può essere regolato (avvicinandolo o allontanandolo dal bambino) e staccato con facilità.
Alcuni vassoi vanno addirittura in lavastoviglie.

Pulizia: meno angoli remoti e difficili da raggiungere ci sono, più facile sarà da pulire.
Fate particolare attenzione alle cinghie e all’eventuale imbottitura della sedia: di solito sono i punti dolenti.

Semplicità: se per cambiare regolazione, inclinare o togliere il vassoio servono il libretto d’istruzioni e 12 brugole, lasciate stare.

Confort: è innegabile che avere una bella sedia imbottita sia più confortevole, ma di solito questo va a scapito di praticità e ingombro.
Anche il poggiapiedi è molto comodo, purché sia regolabile.
Meglio dare un’occhiata anche alla parte inferiore del vassoio, che non presenti buchi o spigoli che potrebbero potenzialmente ferire il bambino.

Sicurezza: la cintura a 5 punti o a 3 + la barra di ritenuta con separa gambe sono importantissimi per impedire al bambino di uscire da solo o di scivolare dal seggiolone.
Controllate sempre che la chiusura non sia facile da aprire altrimenti il bimbo potrebbe liberarsi in autonomia.

Ruote: Le ruote sono comode per spostare facilmente il seggiolone, ma devono essere bloccabili.

 

 

Come scegliere il seggiolone pappa | la mia esperienza

Allora innanzitutto ho raccolto le mie esigenze:
versatilità, massima semplicità, ingombro contenuto, facilità di pulizia prezzo contenuto.

Avevo subito scartato quelli con il sedile imbottito, quelli reclinabili, quelli con troppi fronzoli.

Avevo poi scartato anche quelli evolutivi in legno perché (se pur decisamente belli e funzionali) richiedevano l’acquisto separato di troppi accessori, e i costi sarebbero lievitati abbastanza.

 

come scegliere il seggiolone pappa_ seggiolone keter

Alla fine quindi sono approdata su un modello modulare 3 in 1 (seggiolone, alzasedia e seggiolina) della KETER, pagato una 70ina di euro.

Sono molto contenta del mio acquisto, uniche pecche:

– avrei preferito che le cinghie non fossero state bianche: dopo pochissimo si sono macchiate irrimediabilmente.
Non avendo il separa gambe infatti, non ho mai potuto staccarle per lavarle con cura perché non si asciugherebbero in tempo per il passo successivo;

– superati i 12 kg, alzare V per metterla a sedere comincia a diventare faticoso.
Con un seggiolone evolutivo invece potrebbe tranquillamente salire e scendere da sola in sicurezza, rendendola più autonoma e levando a me l’incombenza di sollevarla.

A casa dei nonni abbiamo optato per un Antilop Ikea – con grande successo.
Ma anche per quello serve aiuto per salire e scendere, e i buchi delle gambe ormai sono un po’ piccoli (non tanto per le gambe, quanto per le scarpe).

Dovessi acquistarlo ora, sceglierei senz’altro un seggiolone evolutivo.

 

 

Come scegliere il seggiolone pappa | qualche ultimo appunto sulla sicurezza

I bambini potrebbero ferirsi in modo anche grave cadendo dal seggiolone, quindi meglio sempre tenere il bambino sotto controllo e con le cinghie di sicurezza allacciate.
Non sottovalutate le capacità dei vostri bambini, perché un giorno potreste trovarvelo in piedi sul seggiolone che tenta un tuffo carpiato (facendovi perdere 10 anni di vita…)

É altresì fondamentale seguire le raccomandazioni sui limiti di età e peso riportate sui manuali.

Sebbene i seggioloni vintage in legno siano esteticamente molto belli, meglio lasciarli perdere perché non corrispondono agli attuali standard di sicurezza e potrebbero essere potenzialmente pericolosi (molti infatti sono a rischio ribaltamento).

 

 

Come scegliere il seggiolone pappa | la vostra opinione

E voi? Quale seggiolone avete scelto o pensate di acquistare? Raccontateci la vostra esperienza.
Potete lasciare un commento qui sotto, oppure sulla pagina Facebook di Smallbudgetdiva.

 

 

ARTICOLI CORRELATI:

 

 

SALVA L’ARTICOLO SU PINTEREST

Ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderlo?
Usa l’immagine qui sotto per salvarlo sulla tua bacheca Pinterest!

scegliere il seggiolone pappa _ immagine Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *