Essere mamma

Bagnetto neonato, come fare? | Guida e consigli pratici

Diciamocelo: i primi bagnetti sono tutt’altro che una passeggiata.

Vuoi il timore, l’inesperienza…

o il fatto che bisognerebbe avere abilità da giocoliere per tenere un neonato bagnato e urlante con una mano, mentre con l’altra si cerca lavarlo, sciacquarlo, e prendere l’asciugamano senza inzupparlo inevitabilmente nell’acqua.

Insomma un compito più adatto ad una piovra, o la dea Kali.

Andiamo a scoprire come evitare inutili pianti e stress (per voi).

 

Il primo bagnetto: quando è il momento giusto

Prima di fare il primo bagnetto bisogna aspettare che il cordone ombelicale sia caduto. Fino a quel momento un panno imbevuto sarà più che sufficiente.

 

bagnetto neonato come fare _ bagnetto neonato bagno di latte

 

Bagnetto neonato | come prepararlo

La stanza deve essere alla giusta temperatura. Se è sotto i 26 gradi cercate di riscaldare un po’ l’ambiente, magari facendo scorrere l’acqua calda.

L’acqua dovrà essere tiepida, intorno ai 37-38 gradi. Misurate la temperatura prima di immergere il neonato e continuate a misurarla per assicurarvi che non diventi troppo fredda.

Riempite la vaschetta fino ad un livello di circa 10 cm, un buon compromesso fra sicurezza e confort del bambino.

Mettete tutto quello che vi serve a portata di mano (ricordatevi che dopo avrete una sola mano): detergente, termometro, spugna, e asciugamano.

Scegliete un sapone delicato e dal buon INCI, perché la pelle del neonato potrebbe irritarsi.

 

Bagnetto neonato | come fare

Una volta pronto il bagnetto, è il momento di immergere il neonato.

– Spogliatelo con dolcezza, e se si innervosisce avvolgetelo in un asciugamano o in un telo di mussola che immergerete con lui, scoprendo di volta in volta solo la parte da lavare, per poi ricoprirla. Il bagnetto del neonato dev’essere un momento di serenità per entrambi.

– Il modo più sicuro per tenere il neonato durante il bagno è assicurandosi di sorreggere bene la testa e il collo. Per questo si consiglia di appoggiare il collo del neonato al proprio polso, e di tenere la spalla fra le dita. Sembra una cosa complessa ma non lo è.

– Una volta immerso e ben sorretto da una mano, con l’altra potete lavarlo delicatamente con una spugnetta, o con un panno morbido. Iniziate dall’alto e scendete verso il basso.ù

– Quando avete finito, copritelo subito con un asciugamano caldo. La cosa migliore è appoggiarsi l’asciugamano aperto in diagonale sulla spalla, in modo da appoggiarvi sopra il neonato e chiudere i lembi.

– Asciugatelo infine delicatamente ma avendo cura di non lasciar nessuna piega umida, perché la pelle potrebbe arrossarsi.

 

bagnetto neonato come fare _ come reggere il neonato nella vaschetta

 

Bagnetto neonato | le domande più frequenti

 

Devo fare il bagnetto tutti i giorni?

Non è necessario. L’importante è tenere puliti viso, collo, mani e la zona pannolino.

 

Qual’è il momento migliore per fare il bagnetto?

Dipende da come reagisce il bambino: se ha un effetto eccitante, potrebbe essere più adatto al mattino, se invece ha un effetto calmante, meglio alla sera.

In ogni caso non deve essere né affamato ne troppo stanco, perché questo potrebbe innervosirlo.

Qualcuno consiglia di farlo subito dopo la poppata (e la cacca, due cose che di solito coincidono o avvengono a breve distanza l’una dall’altra).

 

Bagnetto neonato | sicurezza innanzitutto

La cosa più importante è comunque prendere tutte le dovute precauzioni perché il bagnetto sia fatto in sicurezza. Vediamole insieme.

– Non lasciate MAI il vostro neonato.

– Accertatevi che la vasca sia adatta all’età e alle esigenze del vostro neonato.

– Posizionatela in modo sicuro, in modo che sia sempre stabile, e che vi permetta di avere una presa sicura e confortevole.

– Evitate ogni distrazione: se qualcuno chiama o suona alla porta ignoratelo.

– Non riempite la vasca mentre il vostro bimbo è immerso: un brusco e inaspettato cambio di temperatura dell’acqua potrebbe stressate se non addirittura ustionare il vostro bambino.

– Tenete tutto a portata di mano in modo da non dover fare movimenti pericolosi per raggiungere ciò che vi serve.

– Appena finito, avvolgete subito il vostro bimbo nell’asciugamano, in modo che non si raffreddi troppo.

 

Bagnetto neonato | per concludere

Quello del bagnetto deve essere un momento di relax per voi e per i vostri bimbi.
Non stressatevi.
Se non è un buon momento rimandate.
Se non ve la sentite di fare da sole fatevi aiutare.

Vedrete che andrà tutto bene e sarà un’altro modo per creare il vostro legame indissolubile.

Se volete condividere con le altre mamme consigli ed esperienze, potete scrivere qui sotto nei commenti, oppure sulla pagina facebook di SBD!

 

ARTICOLI CORRELATI

Leggi anche Quali sono prodotti indispensabili per un neonatoEssere mamma per la prima volta | 20 cose che non troverete sui libri  e  Guida alla scelta del biberon

 

Salva l’articolo su Pinterest

Ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderlo?
Usa l’immagine qui sotto per salvarlo sulla tua bacheca Pinterest!

 

bagnetto neonato come fare _ Pin all'articolo

No Comments

    Leave a reply